ESTATE RAGAZZI

 

 

CREE 2017

Il C.R.E.E. 2017  inizia il 7 giugno e terminerà il 13 settembre,

dal lunedì al venerdì,

dalle 7.30 alle 17.00 al Convento.

 

 

Clicca sulla pagina che ti interessa aprire:

 

 

PROGRAMMA DELLA

 

SETTIMANA

 

 

 

MENU' DELLA SETTIMANA

 

 

 

DOVE SIAMO

 

 

 

CONTATTI

 

 

 

AVVISI, INFORMAZIONI E

 

MODULISTICA

 

 

 

IL MIO ALBUM

(FOTO e VIDEO)

 

 

 

RASSEGNA STAMPA

 

 

 

LINK

 

 

 

Video  Estate Ragazzi

 

Volantino Cree 2017

(cliccare sull'immagine per ingrandire)

ESTATE RAGAZZI 2017

DIOCESI DI IMOLA
Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile

“Al passo con Te!”

Presentazione Progetto:
L’avventura dell’Estate Ragazzi ha una suo gran fascino. Riesce a mettere in circolo tanto di quell’affetto ed energia nei ragazzi che ti stupisci di questo grande movimento.
La nostra chiesa imolese ormai da tanti anni appoggia e cerca di sostenere il più possibile questo evento educativo. Perché è di un appuntamento educativo (contornato da salti, canti, giochi, risate e bellezza) di cui stiamo parlando. E la parola educazione per chi segue Gesù non si può staccare da annuncio della fede.
Se ribadiamo questo concetto è perché, non solo l’abbiamo trovato già presente nelle realtà di cui seguiamo, ma notiamo che è l’asse più importante. Educarsi a Gesù. Seguire Gesù, in ogni momento.

Dopo aver ascoltato le osservazioni delle realtà ci siamo resi conto che la pluralità di tradizioni, impostazioni delle varie realtà non poteva essere il punto su cui convergere. Avremmo trascurato alcuni aspetti, e soffocato altri. Così ci siam concentrati sul messaggio del Vangelo. Luce e Forza del nostro entusiasmo educativo e di vita.

Dopo un anno tutto puntato sul Giubileo della Misericordia, dopo questo grande viaggio nella luce del perdono ci siamo chiesti come si ritorna nella vita di tutti i giorni. Preso nota anche della vita dei ragazzi che spesso vivono da soli o di emozioni, ci siamo chiesti come aiutarli a scoprire il loro cammino di vita. In più, nel periodo di lavoro, viene annunciato il Sinodo sui giovani e proposto il documento preparatorio con una pagina iniziale sul discepolo amato e con un’attenzione al discernimento personale.
Come nel quadro della Vocazione di Matteo del Caravaggio, dalla luce di Gesù il discepolo è a un bivio: restare legato al passato o mettersi in gioco nel seguire Colui che mi chiama? Cosa ci guadagno nel seguire Gesù? Come fortificare un emozione bella che mi è capitata ad una scelta di vita reale e duratura? La risposta non è sicuramente nel lavorare o sforzarsi da soli!

Così l’attenzione di questo anno sarà tutto rivolto al tema della SEQUELA al Signore che incontro nella giornata. Tutto è scaturito da questo punto semplice, decisivo ed essenziale.
Ci siamo concentrati solo su questo aspetto, cercando di capire ed avventurarci sui passi di un Altro. La relazione, la libertà di dire di sì, il fidarsi, la voglia di lasciare un segno ci aiuteranno a meditare SUI NOSTRI PASSI quotidiani e SULLA NOSTRA RELAZIONE con Cristo.
Ci interessa che NOI educatori/animatori ci immedesimiamo e scopriamo la gioia di poter vivere in ogni istante questa scelta. Seguire oggi è difficilissimo. Siamo in balia delle dicerie, delle chiacchiere (come spesso il Papa richiama) e facciamo poco approfondire il messaggio di Gesù.
La nostra libertà è educata dalla relazione e dalla scoperta verificata dei passi di un Altro. Sempre più spesso è evidente quella immagine della parabola del seminatore dove una parte cade sul terreno sassoso (Mc 4,5-6). E Gesù spiegando dice: “Quelli seminati sul terreno sassoso sono coloro che, quando ascoltano la Parola, subito la accolgono con gioia, ma non hanno radici in se stessi, sono incostanti e quindi, al sopraggiungere di qualche tribolazione o persecuzione a causa della Parola, subito vengono meno” (Mc 4,16-17).

PER SCARICARE IL PROGETTO DELL’ER 2017 CLICCA QUI

Progetto ER 2017